Da giovedì 21 maggio siamo aperti!
Giovedì 21 maggio alle 18:00 Bike Off Road riapre i battenti.
Ci divertiremo sui nostri sentieri e sui nostri salti come e più di prima però ci saranno delle indicazioni e qualche limitazione da rispettare:
1-All'ingresso o vicino alla segreteria sarà messo a disposizione il gel disinfettante. Usiamolo!
2-Durante le soste o nelle attese per entrare in pista è richiesto l'uso della mascherina. Portimola!
3-Nella bacheca e presso l'impianto troverete delle indicazioni stampate per divertirci in sicurezza. Leggiamole!
4-In questa prima fase non si potranno usare gli spogliati o le docce per cui bisogna arrivare presso l'impianto già in abbigliamento sportivo.
5-Le bici a noleggio o le bici test di TREK non saranno disponibili nei prossimi giorni così come i caschi o le protezioni e per accedere all'impianto bisognerà farlo con mezzi e materiali propri.
6-Il chiosco/ristoro rimane chiuso fino fino a nuove indicazioni.
7-La pista Freestyle ha delle criticità particolari per cui vi si accede tramite prenotazione via WhatsApp al 3495810113 su turni di massimo 10 persone (6 sul ponte e 4 in pista) della durata di 1.5 ore a partire dall'orario di apertura. In caso non vi siano altre richieste si potrà rimanere ancora altrimenti bisognerà lasciare il posto ad altri avventori. Per la pista Cross Country non vi sono queste limitazioni.
8-Temporaneamente, considerando i limiti nell'uso dei servizi, il costo di ingresso ai tesserati viene ridotto a 5€/4€ Per il Freestyle e a 6€/4€ Per il Cross Country (adulto/bambino).

Presentazione della pista

La pista permanente Bike Off Road nasce nel 1999 con lo scopo di interpretare ed assecondare le esigenze degli amanti della MTB del ciclocross e del ciclismo “off road” in genere.

Una vera PALESTRA DEL CICLISTA, facilmente accessibile, modellata in osservanza dei regolamenti tecnici delle varie specialità, lontana dal traffico e dallo smog, in mezzo alla natura in un contesto sicuramente adatto a riconciliare i ritmi stressanti della vita odierna, con un occhio di riguardo per chi lo sport lo intende come momento di ricreazione, aggregazione e divertimento e non solo come esasperazione agonistica.
Naturalmente la pista non ha la presunzione di sostituirsi all’escursione tipica dei biker ma si può definire un ottima integrazione alla forma fisica di ogni ciclista grazie alle notevoli caratteristiche tecniche e all’innovativa opportunità di poter pedalare ANCHE IN NOTTURNA essendo il circuito dotato di impianto di illuminazione integrale.

L’impianto sportivo (20.000 mq) trova la sua sede in un area geografica interessante posta al centro di tre importanti province venete (PD, TV, VI) tra il comune di Castelfranco V.to e il comune di Castello di Godego.
L’area in questione risulta particolarmente adatta allo scopo trattandosi di una ex cava bonificata con dislivelli alti fino a 20 m e dotata di un terreno con caratteristiche geologiche che permettono la pratica dell’attività sportiva in tutte le stagioni anche in condizioni meteo estreme, il tutto completamente alberato con piante ad alto fusto e direttamente confinante con un laghetto naturale dall’acqua limpidissima.

BIKE OFF ROAD è dotata di vari tracciati completamente in fuoristrada con diversi livelli di difficoltà che si snodano tra la vegetazione e si arrampicano sulle sponde ripide con relative discese.
L’impianto è fornito di servizi igienici, docce, chiosco ristoro, segreteria ed area Test il tutto sviluppato ai bordi del tracciato in tipiche casette in legno che si abbinano alla natura circostante. E’ a disposizione, inoltre, un attrezzato lavaggio bici e tutto l’occorrente per l’assistenza meccanica. 
Nel 2011 abbiamo arricchito l’impianto con la creazione di un’area dedicata agli amanti del Freestyle: La “ProAction X zone” che su una superficie 2000 mq offre ai praticanti di questa disciplina un tracciato Dirt Cross, una Linea Dirt Jump e un tracciato Pump Track.
Il progetto ProAction X Zone ha l'intento di sviluppare un vero e proprio movimento delle discipline Freestyle ancora poco conosciute e preticate in Italia ma molto apprezzate ed ammirate dai giovani.

L’area in questione è adatta a tutti quelli che vogliono cominciare a prendere confidenza con le tecniche freestyle e punta ad accrescere il numero di praticanti di tale disciplina che ormai è risaputo essere un'importante base per perfezionare la guida in tutte le altre specialità off road.



 

Condividi articolo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultime dal Blog

Questo sito utilizza la tecnologia dei cookie. Cliccando su "Accetto!" o proseguendo la navigazione in altra maniera, ne acconsenti l'utilizzo.